martedì 15 novembre 2016

Nietzsche. E che? l'uomo è soltanto un errore di Dio? Oppure Dio è soltanto un errore dell'uomo?

E che? l'uomo è soltanto un errore di Dio?
Oppure Dio è soltanto un errore dell'uomo?
Nietzsche, Il crepuscolo degli dei


La Chiesa é esattamente ciò contro cui Gesù predicò
e contro cui insegnò ai suoi discepoli a combattere.
Nietzsche , La volontà di potenza







La decisione cristiana di trovare il mondo brutto e cattivo, 
ha reso brutto e cattivo il mondo. 
Nietzsche , La gaia scienza 


Dio è morto; a causa della sua compassione per gli uomini è defunto Iddio.
Nietzsche , Così parlò Zarathustra




E' già da molto tempo che gli antichi dei finirono:
e, invero, ebbero una buona e lieta fine da dei!
Essi non trovarono la morte nel crepuscolo,
questa è la menzogna che si dice!
Piuttosto: essi risero una volta da morire,
fino a uccidere se stessi!
Questo accadde,
quando la più empia delle frasi fu pronunciata
da un dio stesso, questa:
Vi è un solo dio!
Non avrai altro dio accanto a me !
Un vecchio dio barbuto e burbero,
un dio geloso trascese a questo modo:
e allora tutti gli dei risero
e barcollarono sui loro seggi e gridarono:
Ma non è proprio questa la divinità,
che vi siano dei ma non un dio ?
Chi ha orecchi intenda.
Nietzsche , Così parlò Zarathustra 


In me l'ateismo non é nè una conseguenza, 
nè tanto meno un fatto nuovo: esso esiste in me per istinto. 
Sono troppo curioso, troppo incredulo, 
troppo insolente per accontentarmi di una risposta così grossolana
Dio é una risposta grossolana, un'indelicatezza contro noi pensatori: 
anzi, addirittura, non é altro che un grossolano divieto contro di noi: 
non dovete pensare! 
Nietzsche, Ecce homo


Potrei credere solo a un dio che sapesse danzare.
E quando ho visto il mio demonio,
l' ho sempre trovato serio, radicale, profondo, solenne:
era lo spirito di gravità, grazie a lui tutte le cose cadono.
Non con la collera, col riso si uccide.
Orsù, uccidiamo lo spirito di gravità.
Ho imparato ad andare: da quel momento mi lascio correre.
Ho imparato a volare:
da quel momento non voglio più essere urtato per smuovermi.
Adesso sono lieve, adesso io volo,
adesso vedo al di sotto di me,
adesso è un dio a danzare,
se io danzo.
Nietzsche, Così parlò Zarathustra



https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=13&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwipxtyF1KvQAhXpDsAKHZUrCSI4ChAWCCQwAg&url=http%3A%2F%2Fwww.filosofico.net%2Fnie2.htm&usg=AFQjCNGwzJRRBGhEHmyIsKlFWudUSYpRag&sig2=NT4g_sFGxDV-vRcci5Q5Pw&bvm=bv.138493631,d.d24

Elenco blog personale