giovedì 3 novembre 2016

Hesse. Narciso e Boccadoro. La meta è questa: mettermi sempre là dove io possa servir meglio, dove la mia indole, le mie doti e le mie qualità trovino il terreno migliore, il più largo campo d'azione.

"Mai più!" Diceva imperiosa la sua volontà. 
"Domani ancora!" supplicava il cuore singhiozzante.

Hermann Hesse. Narciso e Boccadoro


La meta è questa: mettermi sempre là dove io possa servir meglio, dove la mia indole, le mie doti e le mie qualità trovino il terreno migliore, il più largo campo d'azione.
Hermann Hesse, Narciso e Boccadoro


Le nature come la tua, dotate di sensi forti e delicati, gli ispirati, i sognatori i poeti, gli amanti sono quasi sempre superiori a noi uomini di pensiero. La vostra origine è materna. Voi vivete nella pienezza, a voi è data la forza dell’amore e della esperienza viva. Noi spirituali, che pur sembriamo spesso guidarvi e dirigervi, non viviamo nella pienezza, viviamo nell’aridità. La patria è la terra, la nostra è l’idea. Il vostro pericolo è di affogare nel mondo dei sensi, il nostro è di asfissiare nel vuoto.” 
 Hermann Hesse, Narciso e Boccadoro


Per noi uomini di scienza nulla è importante se non lo stabilire delle diversità: 
scienza significa arte di distinguere. Trovare ad esempio in ogni uomo le caratteristiche che lo distinguono dagli altri significa conoscerlo. 
Herman Hesse, "Narciso e boccadoro"


Forse, pensò, la radice d'ogni arte, e fors'anche d'ogni spirito, è la paura della morte. Noi la temiamo, abbiamo orrore della caducità, vediamo con tristezza i fiori appassire e le foglie cadere e sentiamo nel nostro cuore la certezza che anche noi siamo caduchi e presto avvizziremo. Se dunque come artisti creiamo figure o come pensatori cerchiamo leggi e formuliamo pensieri, lo facciamo per salvare qualche cosa della grande danza macabra, per stabilire qualche cosa che abbia una durata più lunga di noi stessi. 
Hermann Hesse, Narciso e Boccadoro



Narciso : "Per nessuna via ci avviciniamo."
Boccadoro : "Non dir così!"
Narciso : "Parlo sul serio. Non è il nostro compito quello d'avvicinarci, così come non s'avvicinano fra loro il sole e la luna, o il mare e la terra. Noi due, caro amico, siamo il sole e la luna, siamo il mare e la terra. La nostra meta non è di trasformarci l'uno nell'altro, ma di conoscerci l'un l'altro e d'imparar a vedere ed a rispettare nell'altro ciò ch'egli è : il nostro opposto e il nostro complemento. 
Hermann Hesse






Elenco blog personale