sabato 5 novembre 2016

Cesare Segre. Allora la finzione non punta verso mondi fantastici, ma deforma il nostro perché i suoi nessi e le sue misure, strappati ai loro ingannevoli equilibri, ci appaiano in una brutalità rivelatrice: invece di proporre mondi possibili, presenta il nostro come un mondo impossibile.

Allora la finzione non punta verso mondi fantastici, ma deforma il nostro perché i suoi nessi e le sue misure, strappati ai loro ingannevoli equilibri, ci appaiano in una brutalità rivelatrice: 
invece di proporre mondi possibili, presenta il nostro come un mondo impossibile.
Cesare Segre, Avviamento all'analisi del testo letterario, Einaudi 1999, pagina 228

Elenco blog personale