martedì 21 gennaio 2014

Marcello Bernardi. L'adattamento al sistema e alle sue leggi, e l'abbiamo visto a proposito dell'aggressività distruttiva, è probabilmente la causa della malattia sociale che devasta il nostro mondo. Adattamento è rinuncia alla critica, è rassegnazione al tipo di esistenza voluto dal sistema dominante, è disponibilità all'obbedienza in tutte le circostanze e senza riserve, è negazione di ogni possibile miglioramento della condizione umana e soprattutto negazione di se stessi come persone autonome e indipendenti. Cioè esattamente il contrario di ciò che l'educazione si pone come obiettivo principale, se non unico. Credo che l'educazione stia nel far in modo che gli altri possano costruire il mondo che vogliono

L'adattamento al sistema e alle sue leggi, e l'abbiamo visto a proposito dell'aggressività distruttiva, è probabilmente la causa della malattia sociale che devasta il nostro mondo.
Adattamento è rinuncia alla critica, è rassegnazione al tipo di esistenza voluto dal sistema dominante, è disponibilità all'obbedienza in tutte le circostanze e senza riserve, è negazione di ogni possibile miglioramento della condizione umana e soprattutto negazione di se stessi come persone autonome e indipendenti. Cioè esattamente il contrario di ciò che l'educazione si pone come obiettivo principale, se non unico. 
Credo che l'educazione stia nel far in modo che gli altri possano costruire il mondo che vogliono
Marcello Bernardi


L'educazione dovrebbe essere un processo istintivo-naturale e non costruito su misura
Di conseguenza anche i genitori poco fiduciosi nel sistema scolastico senza accorgersene impongono ai figli un'educazione dello stesso stampo, cambia solo la faccia della stessa medaglia. Con questo non si vuole dire che anche chi cerca in tutti i modi di astenersi dall'adattamento combatta una battaglia persa,ma significa che, bene o male, tutti noi che cerchiamo di non adattarci subiamo comunque influssi negativi fin dalla nascita, in famiglia e nella società. Questo perchè l'adattamento in questo tipo di società contemporanea viene messo in atto a partire dalla tenerissima età, è come un gene del nostro DNA...possiamo assopirlo, ma non scomparirà mai del tutto fin quando non scomparirà il corpo madre, ovvero l'adattamento massificato su larga scala, del quale il sistema della scuola ne costituisce le fondamenta.




Elenco blog personale