venerdì 10 gennaio 2014

Maurizio Landini. La precarietà non nasce dal nulla, ma dall'idea che la concorrenza fra lavoratori e la corsa alla riduzione dei costi avrebbe portato crescita per tutti, e invece non è stato così

LANDINI: CHI FA POLITICA DEVE VIVERE COME CHI RAPPRESENTA

Chi fa politica deve vivere come le persone che rappresenta
Oggi la gente è rassegnata, non ha neppure più la forza di incazzarsi. 



Giuliano Amato 31.000€ di pensione al mese, stipendio di La Russa nel 2012 250.000 annui, re Giorgio 20.000€ al mese (quanto cazzo pensa di vivere ancora) e così via...



Ciò che dice Landini è pura verità. La gente non ne può più di vedersi rappresentata da inetti, incapaci, truffaldini miliardari che non fanno nulla. Anzi, qualcosa fanno, e lo sanno fare benissimo: schiacciare sempre di più i cittadini nella povertà.




ILLUDERSI O NON ILLUDERSI? (traduco, “TO BE OR NOT TO BE”?)….ma con le attuali maledette e benedette tecnologie che governano finanza/economia, la “LOTTA DI CLASSE” è ancora possibile?



la politica e lo stato stanno uccidendo il Popolo Italiano anche nella dignità e nella forza di dire basta , uniti si può fermare un Italia senza più sponde , rive , scogli ove aggrapparsi .


La forza di incazzarsi c'è, mancano i luoghi di aggregazione e confronto, con tutto questo precariato e peggio ancora disoccupazione ci stanno mettendo in una situazione che non ci favorisce, soprattutto i giovani non hanno occasione di assemblee e unirsi nella lotta



Per capire davvero i problemi e le esigenze di qualcuno bisogna condividerne lo stile di vita. 
Altrimenti si parla solo per sentito dire e non sarà mai la stessa cosa.




Vorrei aggiungere alle parole di Landini che i politici, oltre a dover vivere come chi rappresentano, devono anche essere vicino a chi rappresentano, i politici devono sapere i problemi dei cittadini 




Ha perfettamente ragione. La sfiducia nella politica da parte della gente é totale. Tutta classe dirigente deve farsi da parte e le nuove leve per avere un minimo di credibilità devono essere francescane!




non è solo cambiando uomini ma cambiando noi come cittadini consapevoli ed acculturati politicamente che si cambia...perché ogni nuovo cambio di stagione politica deve essere accompagnato dal cambiamento del singolo elettore che purtroppo per anni si è nutrito solo di videopolitica e non di sane letture politologiche.



L'affermazione di Landini è condivisibilissima.. peccato che come lui stesso afferma chi sta all'opposizione fa affermazioni e dichiara intenzioni su decisioni che non applica quando sale al potere..da sempre. Da oltre 40 anni voto e non ho alcuna tessera di partito nè sindacato, e ormai so bene che tutto ciò resta utopia e rischia la guerra civile fratricida. Semplicemente perché nessuno si vuole ridurre i benefit e gli stipendi di privilegio. Nessuno dice che dal 2011 ad oggi la massa dei cittadini ha perso potere d'acquisto nelle proprie tasche ma in parlamento i dirigenti dal 2011 hanno incrementato del 30% e oltre i propri stipendi! mentre il 90% degli italiani che non detengono la ricchezza nelle mani del 10% dei super ricchi). Brunetta che critica Renzi è ridicolo. Renzi almeno per ora non è al governo ma prova di cambiare qualcosa, Brunetta invece non tocca un centesimo dei suoi interessi personali...pur essendo già stato al governo.




Qualcuno teme che un politico poco pagato sia più incline a rubare......come mai oggi rubano anche da ricchi? ......Landini ha espresso un concetto etico sacrosanto ! Dateci 50 Landini !





 C'è bisogno di un professore universitario per capire che se aumenti l'etá pensionabile di conseguenza aumenta la disoccupazione giovanile?



Solo un piccolo imprenditore e posso dire che sto abbastanza bene. Il problema italia e che bisogna cambiare la mentalita di pensare lavoro...




Landini è forse l'unico dei sindacalisti onesti, oggi in circolazione!
La determinazione con cui ha portato avanti la battaglia della FIOM contro la prepotenza di Marchionne è stata esemplare!... Ed ha vinto!!!
Tutto il contrario di quello che hanno fatto le confederazioni sindacali; asservite al potere! (Camusso, Bonanni, Angeletti)...



ma lui, vive come le persone che dovrebbe difendere'? Non lo so.. e comunque sbaglia sulla rassegnazione... la gente è incazzata nera e sta per partire.. politici fate le valigie e scappate se volete salvarvi.. io sento nell'aria il conto alla rovescia... manca poco all'accensione della miccia...



Bravo. Me l'immagino questa casta sempre più " castina" disposta a vivere come noi... Di solito li vedi con "residuali" auto blu ed un codazzo di gorilla che li difendono persino dalle domande di qualche importuno giornalista, di solito li vedi mentre schizzano veloci ed offesi per non rispondere a domande che non siano concordate...



non so se Landini vive o ha mai vissuto davvero come "noi". Non è questa la credenziale o quello che devono fare i politici- sindacalisti- imprenditori-religiosi-dipendenti-capi di famiglia. Il merito o demerito sta nello svolgere, diligentemente e con proficquo: compiti, mansioni, piuttosto che missioni assegnate, il tutto per non oso dire benessere ma crescita, democrazia=partecipazione a mezzo l'incaricato. Nessuna persona a qualunque livello di responsabilità può sostituirsi "all'incaricato". PER QUALE MALIA non si riesce ottenere che i nostri rappresentanti svolgano il compito assunto? Mi viene in mente un'ipotesi riguardo ai massimi rappresentanti: perchè è lo stesso "incaricato" a decidere il suo compenso e dove reperirlo?. QUESTO commento di persona ancora non del tutto rassegnata ... viene dopo lettura di post Servizio Pubblico dell'ambulante Brunetta a suo dire ex bamboccione. Troppe esperienze negative assieme! bamboccione e ambulante e si è fatto un culo così. Anche Lui 3 lavori per campà. Si goda la sua pensione a noi farebbe meno danno.



ok belle parole ... ma i dirigenti dei sindacati hanno tradito più volte e guardacaso fanno tutti carriera politica ... i tuoi occhiolini a Renzi non mi piacciono neanche un po caro Landini.



caro Landini, perchè continui a puntare il dito contro la casta politica e mai un accenno alla casta sindacale di cui tu fai parte ? Le condizioni lavorative degli operai dagli anni '70 sono andate via via peggiorando mentre gran parte dei sindacalisti faceva carriera politica. Quale è stato il valore aggiunto apportato dal sindacato per la classe operaia?



esempio di coerenza! Da sempre lo stipendio di un dirigente sindacale in Fiom equvale al 5° livello metalmeccanico al max.




Infatti è paradossale che i rappresentanti politici, una volta assurti al ruolo demandato, si svincolino del mandato rappresentativo e di servizio, per assumere quello di oligarchia dovuta e blasonata.




Invece molti fanno politica per arricchirsi, sai quanto gliene frega della povera gente !! Guardate i fuoriusciti dal M5S secondo Voi perchè lo hanno fatto? Solo e soltanto per il dio denaro.




LANDINI: LE ORIGINI DELLA PRECARIETA'

La precarietà non nasce dal nulla, ma dall'idea che la concorrenza fra lavoratori e la corsa alla riduzione dei costi avrebbe portato crescita per tutti, e invece non è stato così
Maurizio Landini



forse è proprio per quello che la FIAT ha messo alla berlina tutti i lavoratori iscritti al suo sindacato. Non mi risulta che LA CGIL sia dalla parte dei lavoratori...vedi anche la figura barbina di avere dei quadri direttamente in politica. Ricordo un po' di anni fa quando un sindacalista venne nella ditta dove lavoro a venderci fumo ( leggi fare tessere sindacali per permettergli di vivere ad ufo) e alla mia osservazione in merito al Cofferati sindaco di Bologna mi disse che avere un Cofferati politico era stata per loro una grande delusione e motivo di vergogna.



poi ... nulla, belle parole, manifestazione, poi ... tutto come prima, Landini ha la responsabilità storica di non aver mollato la CGIL per dare vita a un vero sindacato, c'è stato un momento che la FIOM era considerata l'unico riferimento di chi lottava per il lavoro, la democrazia i diritti. Un pugno di sabbia



non solo dice cose da sempre giuste, è integro e non cede alle lusinghe dei padroni e della politica



Concorrenza fra lavoratori...a pagare il conto sono sempre e solo loro



Landini molto più lucido e concreto di Draghi Monti Saccomanni e tutta la compagnia cantante di servi (pagati profumatamente) dal sistema capitalistico mondiale



L'unico vero sindacalista!



Ricordo quegli operai precari che dicevano "Chi se ne frega, l'importante è lavorare, poi verranno i diritti" (Interviste su rete4) Oggi, sono quarantenni precari a vita o disoccupati senza possibilità....



Non ci voleva molto per capire il finale. Se in Cina un disgraziato lo fai lavorare 12 ore al di e lo paghi 20 euro al mese è normale che qualcuno in Europa resta senza lavoro dopo qualche anno.



cosa avete capito? Io non ho capito la sua soluzione.. a me pareva che diceva di fare debiti.. e basta.. non è una soluzione.. ma una posizione a 90° per i cittadini.. facendo debiti per arricchire le banche... saranno contenti coloro che ci hanno portato a questo punto di crisi....


si, ma ora è inutile andare a trovare il colpevole, si è fatto tardi..bisogna trovare soluzioni



Dice cose giuste riguardo gli sprechi e gli investimenti inutili e dispendiosi, però dovrebbe inserire in queste voci anche i milioni di euro sprecati dallo stato per pagare gli stipendi ai fannulloni e ai parassiti statali iscritti al suo sindacato. Abbiamo tutti gli scheletri negli armadi, a Napoli i dipendenti comunali (iscritti anche al suo sindacato) sono soliti timbrare il cartellino per poi disertare il lavoro al quale sono stati assegnati.



Belle parole per uno che prende più di 3000 euro al mese i sindacati hanno venduto i lavoratori



Bravo Landini! Bravo!!!!! C'è macelleria sociale in giro ed i professori e teorici si gongolano nei loro privilegi! Per fortuna ogni tanto c'è qualcuno col polso della realtà. Grazie Landini! Duro!



Non so se il signor Landini abbia idea di cosa significhi la parola lavoro! Io, come tanti Artigiani sono precario da 45, dico quarantacinque anni eppur ho lavorato creato e costruito tanto, dov'è il problema di chi non avendo un posto di lavoro sicuro non può costruirsi un futuro? Non è forse che la nostra generazione di genitori ha fatto più danni della prima e seconda guerra mondiale, creando una generazione di ignoranti con la complicità di un sistema scolastico che è servito alla DC, Sx & Dx di creare cattedre per gli amici degli amici. Mi piacerebbe venire a parlare a Servizio Pubblico, ma non credo che accetterebbero di sentire uno di sinistra che vota a destra,e Mai voterà a sinistra.



La causa è l'€uro. Non puoi svalutare la moneta, svaluti i salari (e i diritti). La disoccupazione è necessaria e voluta, in quanto i traditori della Costituzione vogliono continuare a far parte del club totalitario dell'€uro. Se siamo in un regime nazista, governati da dei gerarchi criminali che hanno nell'€uro il loro idolo, i Popoli sono destinati a morire.


oddio inizia il bolero di landini...inizia parlando piano e finisce sempre urlando!



le origini della precarietà sono da ricercarsi nell'articolo 18 dello statuto dei lavoratori: nulla è precario se tutto è precario. Ma siete troppo arretrati per capire. Ma io continuo a ripetervelo. A futura e passata memoria.



Caro Gustavo Gesualdo ti sbagli di grosso art 18 è una tutela enorme!!!! 
Il problema è che bisogna estenderlo a tutti lavoratori !!!



infatti la concorrenza ha un senso solo in un mercato libero e concorrenziale e il mercato del lavoro, specie al sud, è un monopolio quindi bisognerebbe studiare il mercato del lavoro non con la curva della concorrenza perfetta, ma del monopolio, dalla quale emergerebbe un mark-up totalmente a favore del monopolista datore di lavoro e quindi discontinuità per tutto il sistema...



Dove erano e sono i sindacati quando dislocano le industrie? ??



Chi può investire in uno Stato ove esiste un pressione sul lavoro e sulle imprese asfissiante a cui va aggiunta una burocrazia asfissiante ed una giustizia civile e penale che fa acqua


e a quel sistema è stato dato nome "liberismo", mentre il liberismo deve garantire concorrenza TRA LE AZIENDE, non alla forza lavoro. Landini piace anche a me che non sono di sinistra.






Elenco blog personale