mercoledì 18 gennaio 2012

Isaac Singer, “F.Campbell - Padre e Memoria”. Quando un giorno passa, smette di esistere. Cosa resta? Nient’altro che una storia. Se le storie non venissero raccontate o i libri non venissero scritti, l’uomo vivrebbe come gli animali: senza passato né futuro, in un presente cieco




Quando un giorno passa, smette di esistere. Cosa resta? Nient’altro che una storia
Se le storie non venissero raccontate o i libri non venissero scritti, l’uomo vivrebbe come gli animali: senza passato né futuro, in un presente cieco.
Isaac Singer, “F.Campbell - Padre e Memoria”


Se continuate a ripetervi che le cose andranno male, avete la probabilità di scoprirvi profeta. 
Isaac Bashevis Singer

Una norma sempre valida vuole che quando non si riesce a trovare il granello della verità, la gente sia disposta a mandar giù grossi bocconi di falsità. In quanto alla verità, essa è spesso celata in modo tale che, quanto più attentamente la si cerca, tanto più riesce difficile trovarla.
Isaac Bashevis Singer


Ma è una regola invariabile che, più una persona è forte, più forti sono le sue debolezze.
È un principio di compensazione che agisce universalmente.
Isaac Bashevis Singer


LA CAPRA
Ho parlato a una capra.
Era sola sul prato, era legata.
Sazia d'erba, bagnata
dalla pioggia, belava.
Quell'uguale belato era fraterno
al mio dolore. Ed io risposi, prima
per celia, poi perché il dolore è eterno,
ha una voce e non varia.
Questa voce sentiva
gemere in una capra solitaria.
In una capra dal viso semita
sentiva querelarsi ogni altro male,
ogni altra vita.
Umberto Saba


Asia Roy
Avvertono ogni nostra emozione.....io avevo un cane lupo...un giorno mi vide piangere, mi si avvicinò mi fissava con gli occhi, appoggiò le sue zampe sulle mie ginocchia, iniziò a fare lamenti sofferenti e cominciò a leccarmi le guance per consolarmi....da quel giorno non ho più pianto davanti a lui.......per loro è una doppia sofferenza vederci soffrire.


Mariadele Letizia
Gli animali sono + "umani" degli esseri umani e anche qualcosa in +!!!!



Perché il dolore "ha una voce e non varia"





La capra esprime, col suo belare, lo stesso dolore del poeta.




ogni essere vivente può provare,o no, gioia per eventi diversi, ma credo che il dolore accomuni tutti noi viventi




Elenco blog personale