giovedì 26 gennaio 2012

Woody Allen. C’è sempre una luce in fondo al tunnel. Speriamo che non sia un treno

C’è sempre una luce in fondo al tunnel. Speriamo che non sia un treno
Woody Allen


Non credo in una vita ultraterrena; comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio.
Woody Allen


Il mondo sta rimanendo senza geni...
Einstein è morto, Beethoven è diventato sordo...
e io incomincio a non sentirmi bene.
Woody Allen


Penso a quella vecchia barzelletta, sapete, quella dove uno va dallo psichiatra e dice:
“Dottore, mio fratello è pazzo, crede di essere una gallina!”.
E il dottore gli dice:
“Perché non lo interna?”
E quello risponde
“E poi a me le uova chi me le fa?
Beh, credo che corrisponda molto a quello che penso io dei rapporti uomo-donna: e cioè che sono assolutamente irrazionali, e pazzi, e assurdi… Ma credo che continuino perché la maggior parte di noi ha bisogno di uova.
Woody Allen, ‪Annie


"L’anno scorso, ebbi difficoltà col fisico.
Volevo dedurre dal reddito imponibile
la spesa per lo psicanalista,
in quanto “cure mediche”,
ma all’Ufficio Imposte Dirette
mi dissero che rientrava sotto la voce “divertimenti”.
Si arrivò a un compromesso,
rubricandola come “contributi religiosi”.
Woody Allen


– Zelig: Devo andare, non posso trattenermi.
– Che devi fare?.
– Zelig: (che crede di essere un psicoanalista)
Ho un caso interessantissimo:
2 gemelli siamesi che soffrono di doppia personalità.
– E allora?.
– Zelig: Sto per essere pagato da otto persone in una volta sola.
Woody Allen


Quando ho detto al mio psicanalista
che cominciavo ad avere tendenze suicide,
mi ha replicato che da quel momento
dovevo pagarlo in anticipo.
Woody Allen, Così per ridere!


Louise: "Sai una cosa, presto avremo un bambino".
Virgil: "Scherzi?"
Louise: "Noo, avremo proprio un bambino, me l'ha detto il dottore, è sicuro.
Sarà il mio regalo per Natale!".
Virgil: "Ma a me bastava una cravatta...".
Woody Allen, Prendi i soldi e scappa, 1969


Dialogo per questa serata italiana di inizio anno:
"Conoscevi la mia storia quando mi hai sposata"
"Sì, il mio analista mi avvertì. 
Ma eri così bella che presi un altro analista"
M. Streep e W. Allen in 'Manhattan', 1979


Anche da piccolo io mi buttavo sulle donne sbagliate.
Credo che sia questo, il mio problema.
Quando la mamma mi portò a vedere Biancaneve,
tutti quanti erano innamorati di Biancaneve. Io no.
Io mi innamorai subito della Regina Cattiva.
Woody Allen


“Credo di essere mezza santa e mezza vacca”.
“Scelgo la metà che dà il latte”.
Woody Allen, Amore e guerra


Non ho nulla contro Dio, è il suo fan club che mi spaventa.
Woody Allen


Non c'è niente di male nella scienza.
Tra il papa e l'aria condizionata io scelgo l'aria condizionata.
Woody Allen


E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira alla vita,
mentre la vita si ispira alla televisione.
Woody Allen


"La realtà è molto triste. Un giorno ci ritroveremo tutti nella stessa posizione scomoda, nella tomba.
Il sole esploderà e la terrà verrà disintegrata. Spariranno i capolavori di Shakespeare e di Beethoven. (...) Gli artisti hanno il compito, importantissimo, di distrarre l’umanità dal tragico destino che l’aspetta. A me basta vedere un film con Fred Astaire o una partita di football per dimenticare tutto per due ore."
Woody Allen, dalla conferenza stampa a Cannes


TANTO PER COMINCIARE SI DOVREBBE INIZIARE MORENDO, e così tricchete tracchete il trauma è bello che superato. Quindi ti svegli in un letto di ospedale e APPREZZI IL FATTO CHE VAI MIGLIORANDO GIORNO DOPO GIORNO. Poi ti dimettono perché stai bene e LA PRIMA COSA CHE FAI È ANDARE IN POSTA A RITIRARE LA TUA PENSIONE E TE LA GODI AL MEGLIO. COL PASSARE DEL TEMPO le tue forze aumentano, il tuo fisico migliora, LE RUGHE SCOMPAIONO. Poi inizi a lavorare e il primo giorno ti regalano un orologio d'oro. Lavori quarant'anni finché non sei così giovane da sfruttare adeguatamente il ritiro dalla vita lavorativa. Quindi vai di festino in festino, bevi, giochi, fai sesso e ti prepari per iniziare a studiare. Poi inizi la scuola, giochi con gli amici, senza alcun tipo di obblighi e responsabilità, finché non sei bebè. Quando sei sufficientemente piccolo, ti infili in un posto che ormai dovresti conoscere molto bene. Gli ultimi nove mesi te li passi flottando tranquillo e sereno, in un posto riscaldato con room service e tanto affetto, senza che nessuno ti rompa i coglioni. E alla fine abbandoni questo mondo in un orgasmo! 
tratto da : "La vita dovrebbe essere vissuta al contrario" di Woody Allen


Noemi Desiato: 
Ricorda un po' " Lo strano caso di Benjamin Button" con Brad Pitt.. e, non mi sembra proprio una grande idea.



Woody Allen - Anche da morta la madre gli rompe le palle

Caricato il 03 lug 2011
Scena in cui la madre,dalla bara,lo accusa di non conoscere la strada per il cimitero e di non prestare attenzione alla guida...
https://youtu.be/sfxaNbMaMlI









Se Zelig fosse psicotico o solo estremamente nevrotico, era un problema che noi medici discutevamo in continuazione. Personalmente mi sembrava che i suoi stati d'animo non fossero poi così diversi dalla norma, forse quelli di una persona normale, ben equilibrata e inserita, solo portata all'eccesso estremo.
Mi pareva che in fondo si potesse considerare il conformista per antonomasia.
Woody Allen, Zelig (1983)

http://youtu.be/Uh-dIzLsfn8
Il video è tratto dal film Zelig, di Woody Allen, con Woody Allen, Mia Farrow, Gale Hansen, Garrett Brown, John Rothman (79 min. - USA 1983), e costituisce parte integrante dell'articolo "Zelig, Moscarda e la molteplicità dell'io", visionabile sul sito www.mondintermedi.it.







Elenco blog personale