martedì 10 luglio 2012

Molière. Tutti i vizi, quando sono di moda, passano per virtù

E' la nostra inquietudine, la nostra impazienza che rovina tutto:
quasi tutti gli uomini muoiono dei loro rimedi, non delle loro malattie.
Molière



Tutti i vizi, quando sono di moda, passano per virtù
Molière



Trovo che fare il medico è il miglior mestiere del mondo; perché, sia che si faccia bene sia che si faccia male, si è sempre pagati in modo uguale. L'affare cattivo non ricade mai sulle nostre spalle, e tagliamo, a piacer nostro,nella stoffa che lavoriamo.
Molière, Il malato immaginario



Non posso sopportare questo sistema vile, ostentato da quasi tutta la gente alla moda; e non c’è niente che odii tanto quanto le contorsioni di questi grandi funamboli delle dichiarazioni d’amicizia, questi affabili dispensatori di frivoli abbracci, questi accattivanti dicitori di parole inutili, che con tutti fanno a gara a chi fa più cerimonie, e che trattano allo stesso modo il galantuomo e il cafone. A che cosa serve che il primo venuto vi abbracci e vi giuri eterna amicizia, fedeltà, premura, stima, affetto, e tessa di voi il più luminoso panegirico, quando si sa che farà lo stesso con l’ultimo pezzente? No, no, un’anima ben nata non deve aver nulla a che fare con un’amicizia così prostituita, e si gloria di doni ben più cari che non quello di vedersi confusa con tutto l’universo. La vera stima deve fondarsi su una qualche ragione, e stimare tutti vuol dire non avere stima per nessuno.… Non vedo che adulazione vile, ingiustizia, interesse, tradimento, intrigo. non resisto, divento pazzo, e il mio impulso è quello di prendere a schiaffi l’intero genere umano…
Molière da “Il Misantropo”






 

Elenco blog personale