domenica 8 luglio 2012

Gaio Plinio Secondo. La terra è benigna, mite, indulgente, ed alle richiedenze dei mortali serva continua; quante cose, costretta, produce, quante altre spontaneamente distrugge, quanti profumi, sapori, succhi, sensi, e colori ci offre. Con quanta onestà ci rende i tesori che a lei affidiamo. Quante cose per utile nostro essa alimenta




La terra è benigna, mite, indulgente, ed alle richiedenze dei mortali serva continua; quante cose, costretta, produce, quante altre spontaneamente distrugge, quanti profumi, sapori, succhi, sensi, e colori ci offre. Con quanta onestà ci rende i tesori che a lei affidiamo. Quante cose per utile nostro essa alimenta. 
Gaio Plinio Secondo


Elenco blog personale