giovedì 24 settembre 2015

Manlio Sgalambro. Teologo. Ti ripeto, l'essere è compromesso... È ingiurioso sentire parlare della mancanza di Dio quando invece Dio è di troppo. È di quest'essere in più che si occupa il teologo. . .

Teologo. Ti ripeto, l'essere è compromesso... È ingiurioso sentire parlare della mancanza di Dio quando invece Dio è di troppo. È di quest'essere in più che si occupa il teologo. . .
Manlio Sgalambro




Un grande filosofo



Alberto Conserva

Non riuscirò mai a comprendere cosa sia la mancanza di Dio o Dio che è di troppo.
Nel "Silenzio del Buddha" Raimon Panikkar dice con chiarezza, che l'unico attributo possibile nella relazione con Dio, è il silenzio. Dio è un nome, che attribuiamo ad un ente inconoscibile, che senso ha discutere se è troppo o troppo poco. Quanto all'essere o lo accetti o lo neghi, è l'assioma del nostro vivere. Se lo accetti sei, se non lo accetti il tuo percorso è già terminato nel nichilismo.




Elenco blog personale