venerdì 2 marzo 2012

Istituto Erich Fromm. Trasformare il non narrato o l'inenarrabile in parola o immagine di memoria è sempre stato uno dei compiti più difficili con cui tutti gli artisti si sono dovuti confrontare. Il "narrarsi" è una sorta di "presa di coscienza", "un'ammissione", un "disvelamento". Un processo spesso fortemente terapeutico


Trasformare il non narrato o l'inenarrabile in parola o immagine di memoria è sempre stato uno dei compiti più difficili con cui tutti gli artisti si sono dovuti confrontare. Il "narrarsi" è una sorta di "presa di coscienza", "un'ammissione", un "disvelamento". Un processo spesso fortemente terapeutico
Istituto Erich Fromm

Elenco blog personale