venerdì 2 marzo 2012

Edgar Levenson. Nulla può essere compreso al di fuori del suo tempo, del suo spazio e del suo nesso di relazioni. Credere che possiamo rimanere al di fuori di ciò che osserviamo, o osservare senza distorsioni quel che è estraneo alla nostra esperienza, è un errore epistemologico



Nulla può essere compreso al di fuori del suo tempo, del suo spazio e del suo nesso di relazioni. 
Credere che possiamo rimanere al di fuori di ciò che osserviamo, o osservare senza distorsioni quel che è estraneo alla nostra esperienza, è un errore epistemologico

Edgar Levenson, 1972

Elenco blog personale