sabato 8 settembre 2012

Alda Merini. Quando l’anima è satura dentro di amarezza e dolore, diventa incredibilmente bella e soprattutto potente. Di quella potenza io sono orgogliosa

La tenebra è solo una grande domanda di luce
Alda Merini


Illumino spesso gli altri ma io rimango sempre al buio.
Alda Merini


C'è chi guida il carro con la forza.
E c'è chi distrugge la vita con un sorriso.
Alda Merini


Quelle come me cercano un senso all'esistere e, quando lo trovano,
tentano d'insegnarlo a chi sta solo sopravvivendo.
Alda Merini


Quando venni ricoverata per la prima volta in manicomio ero poco più di una bambina, avevo sì due figlie e qualche esperienza alle spalle, ma il mio animo era rimasto semplice, pulito, sempre in attesa che qualche cosa di bello si configurasse al mio orizzonte...
Alda Merini. L'altra verità. Diario di una diversa


Ero matta in mezzo ai matti. I matti erano matti nel profondo, alcuni molto intelligenti. Sono nate lì le mie più belle amicizie. I matti son simpatici, non così i dementi, che sono tutti fuori, nel mondo. I dementi li ho incontrati dopo, quando sono uscita. 
Alda Merini 

Quando l’anima è satura dentro di amarezza e dolore,
diventa incredibilmente bella e soprattutto potente.
Di quella potenza io sono orgogliosa.
Alda Merini

Sono stata io a volerlo. Mi fa sorridere il moralismo della gente, non lo tirano fuori per il nudo in sé, ormai ovunque, ma per quello non perfetto. E’ l’imperfezione a scandalizzare, come fosse una colpa. Il mio è stato un gesto di provocazione, e anche di profondo dolore: in manicomio ci spogliavano come fossimo cose. Mi sento nuda ancora adesso. 
Alda Merini


Il sentimento non è mai parola e nemmeno pietà.
Alda Merini

Mi piace
chi sceglie
con cura,
le parole da non dire.
Alda Merini


Mi basta un'immersione nell'anima e vedo l'universo.
Alda Merini

Alda Merini, Se avess'io


La calunnia è un vocabolo sdentato che, quando arriva a destinazione, mette mandibole di ferro.
Alda Merini

La verità è sempre quella, la cattiveria degli uomini che ti abbassa e ti costruisce un santuario di odio dietro la porta socchiusa
Alda Merini

Alda Merini
La verità è sempre quella,
la cattiveria degli uomini
che ti abbassa
e ti costruisce un santuario di odio
dietro la porta socchiusa.
Ma l'amore della povera gente
brilla più di una qualsiasi filosofia.
Un povero ti dà tutto
e non ti rinfaccia mai la tua vigliaccheria.


Lei desiderava un sorriso.
Una musica muta.
Una riva di mare.
Per bagnarsi.
Il suo amore impossibile.
I suoi piedi nudi e piagati.
I suoi meschini capelli.
Lei ignorava che il ricordo è un ferro piantato alla porta.
Non sapeva nulla.
Della perfezione del passato, del massacro delle notti solitarie.
Non sapeva che il più grande desiderio è un niente che s’inventa stranissime cose
Alda Merini


L'amore della povera gente brilla più di una qualsiasi filosofia.
Alda Merini


Non ho amato troppo. Ho amato le persone sbagliate troppo a lungo, ecco tutto.
Alda Merini

Non mettermi accanto a chi si lamenta senza mai alzare lo sguardo, a chi non sa dire grazie, a chi non sa accorgersi più di un tramonto. Chiudo gli occhi, mi scosto un passo. Sono altro. Sono altrove.
Alda Merini





l'amore è "spietato", non accetta compromessi, menzogne, maschere ...così è anche la poesia di Alda, feroce e dolcissima, che si fa dono e trasforma la sua fragilità eterea nella sua vera forza...ti arriva dritta al cervello, all'anima, ti trafigge, ti percuote, ti spoglia e nel contempo ti accudisce e ti nutre...





 


Elenco blog personale