mercoledì 1 agosto 2012

Riccardo Carlon. Citazioni letterarie poetiche e filosofiche

Riccardo Carlon


Citazioni letterarie poetiche e filosofiche
PDF Stampa E-mail
in ordine sparso
“Tutte le opere d'arte sono la trasposizione di un'emozione ricevuta.”
Maurice Denis
^
^

“Non ci si libera di una cosa evitandola, ma soltanto attraversandola.”
Cesare Pavese , Il mestiere di vivere
^
^

“Una gabbia andò a cercare un uccello ”
Franz Kafka Aforismi di Zurau
^
^

“La vita sorge da "equilibri instabili".
Se ci fosse dappertutto stabilità, non ci sarebbe vita.
Ma l'instabilità è angoscia, disagio, pericolo.
E di essa vive il mondo, per sempre inquieto.
Di qui la scempiaggine di queste "Città del Sole", di queste "Utopie", la cui essenza è una felicità perenne. Ossia un "equilibrio stabile" definitivo.
Non così si fissa il "futuro", ma si segna la morte. "
Vasilij Rozanof Foglie cadute
^
^

“Il cielo è silente / quando un giusto muore. ”
Auden
^
^

“Al silenzio della Natura / io oppongo l'azione
Nella grande indifferenza / io scopro un senso
Invece di assistere immoto / agisco
E chiamo certe condizioni false / e lavoro per migliorarle
Occorre tirarsi fuori dal fosso / per i propri capelli
Rovesciare se stessi / da dentro in fuori
Ed essere capaci di vedere / ogni cosa con occhi nuovi: ”
Peter Weiss La persecuzione e l'assassinio di Jean-Paul Marat
^
^

“Un primo segno di incipiente conoscenza è il desiderio di morire. Questa vita appare insopportabile, un'altra irraggiungibile. Non ci si vergogna più di voler morire; si chiede di essere portati dalla vecchia cella, che si odia, in una nuova, che presto si imparerà ad odiare. Un residuo di fede continua a operare, forse per un caso potrebbe passare il Signore per il corridoio, guardare il prigioniero e dire : " Questo qui non dovete rinchiuderlo più: Viene da me". ”
Franz Kafka Aforismi di Zurau
^
^

“Io muoio e quella puttana di Emma vivrà in eterno. ”
Flaubert
^
^

“Cento profonde solitudini formano insieme la città di Venezia. Questo è il suo incanto.
Un'immagine per gli uomini del futuro. ”
Nietzsche
^
^

“Un individuo distratto è anche un individuo concentrato. Ma non su ciò che si attende o si desidera da lui, bensì su qualcosa d'altro, tutto suo. ”
Vasilij Rozanov Foglie cadute
^
^

“La funzione dei miti : dare forma al disordine dell'esperienza. ”
Umberto Eco
^
^

“La grande tragedia della scienza : il massacro di una bella ipotesi da parte di un brutto dato di fatto”
Huxley
^
^

“Nulla è più terribile di un'ignoranza attiva. ”
Goethe
^
^

“Ho sorvolato ogni argomento senza addentrarmici mai.
Un continuo sorvolo, ecco la mia vita. Con i suoi momenti vissuti “come in sogno”.
Nell'altro mondo sarò privo di argomenti.
E quando Dio mi chiederà :
- Ma tu, cosa hai fatto ?
- Nulla – sarà la mia risposta. ”
Vasilij Rozanov Foglie cadute
^
^

“Ogni testo è una macchina pigra che chiede al lettore di fare parte del proprio lavoro. ”
Umberto Eco
^
^

“Compito essenziale della vita . cominciare ogni giorno la vita daccapo, come se ogni giorno fosse il primo, e tuttavia raccogliervi tutto il passato, con tutti i suoi risultati ed i suoi fatti indimenticabili, e tenerlo come presupposto. ”
Georg Simmel
^
^

“Come se si potesse ammazzare il tempo senza ferire l'eternità. ”
Thoreau
^
^

“L'educare è solito essere imperfetto, perché con ciascuno dei suoi atti, esso dovrebbe servire a due opposte tendenze : il liberare e il vincolare ”
Georg Simmel
^
^

“Il potere non si origina mai da una decisione arbitraria al vertice, ma vive di mille forme di consenso minuto o “molecolare”.
Ci vogliono migliaia di padri, madri, figli che si riconoscano nella struttura della famiglia perché un potere possa reggersi sull'etica dell'istituto familiare.”
Umberto Eco
^
^

“La sorte più brutta diventa un piacere: basta sceglierla noi…basta volerla prima ancora che ci venga imposta…. Non c'è destino ma soltanto dei limiti. La sorte peggiore è subirli.
Bisogna invece rinunciare. ”
Cesare Pavese Il mestiere di vivere
^
^

“Domani mentirai / alla tua giovinezza ”
Breton
^
^

“Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari, e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.
……………………………..
Non domandarci la formula che mondi possa aprirti
Sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo: ”
Eugenio Montale
^
^

“Chi anche solo in una certa misura è giunto alla libertà della ragione, non può non sentirsi sulla terra nient' altro che un viandante – per quanto non un viaggiatore diretto ad una meta finale : perché questa non esiste.
Ben vorrà invece guardare e tenere gli occhi ben aperti, per rendersi conto di come procedono tutte le cose del mondo . Deve esserci in lui stesso qualcosa di errante, che trovi la gioia nel mutamento e nella transitorietà. ”
Nietzsche Umano, troppo umano
^
^

“In ogni separazione c'è un immagine di morte. ”
Eliot
^
^


“Per l'uomo più profondo esiste in genere una sola possibilità di sopportare la vita : un certo grado di superficialità.

Se egli dovesse infatti meditare così profondamente tutti gli opposti e inconciliabili impulsi, doveri, aspirazioni e nostalgie, e viverli fino alla fine, assolutamente, come la loro e la sua natura propriamente esige, allora egli dovrebbe spezzarsi, uscire di senno, correre fuori dalla vita.

Al di là di un certo limite di profondità, le linee dell'essere, del dovere e del volere, entrano in collisione in modo così radicale e violento, che potrebbero distruggerci.
Solo non lasciandole cadere al di sotto di questo limite, si possono tenere distinte, così che la vita sia possibile.”

Georg Simmel
^
^

“Chi vorrebbe caricarsi di grossi fardelli imprecando e sudando sotto il peso di tutta una vita stracca, se non fosse il timore di qualche cosa, dopo la morte – la terra inesplorata donde mai non tornò alcun viaggiatore – a sgomentare la nostra volontà e a persuaderci di sopportare i nostri mali piuttosto che correre in cerca d'altri che non conosciamo?
Così ci fa vigliacchi la coscienza; così l'incarnato naturale della determinazione si scolora al cospetto del pallido pensiero. E così imprese di grande importanza e rilievo sono distratte dal loro naturale corso : e dell'azione perdono anche il nome. ”
W. Shakespeare Amleto
^
^

“Quando un macigno si innamora, il fiume
Non basta a spegnere le cosce della corrente ”
Vladimir Nolan
^
^
“Esiste una cosa peggiore della morte e di qualsiasi sofferenza, la perdita della stima di sé. Quando si viene colpiti da una o più persone nella stima di sé, che costituisce la nostra dignità di uomini, la ferita è talmente profonda che neanche la morte può porre fine a questo tormento.
E' una questione di vanità, mi dirai:
Di vanità, sì … e tuttavia la stima di sé è il contenuto più profondo della vita umana. ”
Sandor Marai Le braci
^
^

“Se niente mi fosse dato / non mi lagnerei così
Ma una volta dato, sì, / perché poi me l'hai negato
E se il dare fu l'azione / più nobile e singolare
Nulla è più basso come il dare / che si muta in negazione.”
Calderon de la Barca La vita è sogno
^
^

“Come merito e successo si incatenino,
ecco, non viene mai in mente agli sciocchi.
Anche quando la pietra filosofale avessero
Mancherebbe il filosofo alla pietra. ”
Goethe Faust
^
^

“Né alcuno abbraccia stretto quel che desiderava
Che ormai avvezzo alla felicità
Per altro desiderio scioccamente non spasimi.
E fugge il sole e vuol scaldare il ghiaccio. ”
Goethe Faust
^
^

“Com' è vero che non tutte le speranze mai dileguano
dal cervello che si ostina su sciocchezze.
Cerca, avido, tesori
tutto allegro se gli capita un lombrico. ”
Goethe Faust
^
^

“Il presente e il passato sulla terra – o miei amici! – ecco quel che mi è più insopportabile; e non saprei vivere se non fossi un veggente di ciò che deve avvenire.
Un veggente, una volontà un creatore, un avvenire stesso e un ponte verso il futuro – e, ahimè! Ancora, in certo modo, uno storpio su quel ponte : tutto ciò è Zaratustra.
………………..
Io m'aggiro fra gli uomini come tra i frammenti dell'avvenire : di quell'avvenire che vedo.
E a questo tende ogni mio pensiero, ogni desiderio; comporre in unità ciò che è ora frammento ed enigma e lugubre caso.
E come potrei sopportare d'essere uomo, se l'uomo non fosse anche poeta, solutore di enigmi, e liberatore dal caso? ”
F. Nietzsche Così parlò Zaratustra
^
^

“La scienza moderna è la più potente forma di dominio, perché rinuncia al sogno epistemico di una previsione incontrovertibile e diventa previsione ipotetica e quindi sempre aperta al rischio dell'insuccesso. ”
Emanuele Severino Legge e caso
^
^

“Il comico è l'irrompere dell'imprevisto, il gioco dei contrasti, l'uso improprio degli oggetti, lo spaesamento improvviso, la trasgressione delle regole e della banalità quotidiana."
^
^

Forse l'essenza del tragico è definibile in questo modo : un destino è orientato distruttivamente contro la volontà di vivere, la natura, il senso e il valore di un'esistenza, ma nello stesso tempo si avverte che questo destino scaturisce dalla profondità e necessità proprio di quest' esistenza.”
Georg Simmel Diario postumo
^
^

“In principio c'era la parola.
La parola è alla fine.
Essa è il cadavere della cosa. ”
B.Brecht
^
^

“Oh poeta!
Vuoi descrivere la muffa di un sepolcro
E ti manca per questo
La tanto necessaria ispirazione?
Comprati un Camembert
E odoralo ogni tanto,
ci riuscirai. ”
Paul Klee
^
^

“Vita e morte appartengono al medesimo destino.
Come nel raggio di sole mattutino un petalo di ciliegio si stacca e scende a terra luminoso e sereno, così l'uomo impavido deve potersi staccare dall'esistenza silenziosamente e senza turbamento. ”
E.Herrigel Lo Zen e il tiro con l'arco
^
^

“Che cosa è il progresso?
Una crescita, un arricchimento, un aumento di possibilità, di risorse, di strumenti, l'estensione del dominio intelligente dell'uomo sulla natura.
^
^

A Venezia si realizza la doppiezza della vita: qui essa diviene carne e sangue. Doppio è il senso di queste piazze, che per la mancanza di vetture e l'angustia delle strade che vi conducono, sembrano stanze. Doppio è il senso dell'incontrarsi, del toccarsi della gente nelle calli, che dà a questa vita un'apparenza di familiarità. Doppio è il senso della vita di questa città – ora intreccio di strade, ora di canali, così che essa non appartiene né alla terra né all'acqua. Doppio è il senso degli stretti e bui canali, le cui acque scorrono incessantemente, eppure non se ne afferra la direzione, come esse fossero sempre mosse e mai mosse verso qualcosa. ”
Georg Zimmel Venezia
^
^

“Superati i novanta, si invecchia in maniera diversa a quanto avviene dopo i cinquanta o i sessanta anni. Si invecchia senza risentimento.
Il volto di Nini era roseo e grinzoso – invecchiano così i tessuti di gran pregio, le sete vecchie di secoli, in cui un'intera famiglia ha profuso la sua abilità manuale, intessendoli di tutti i suoi sogni. ”
Sandor Marai Le braci
^
^

“L'ombra dell'uomo, per diventare più grande, mostrava desiderio del tramonto.
Non appena avvertì di dover scomparire assieme al sole, anelò invano di vedere il sole altissimo in mezzo al cielo. ”
Leon Battista Alberti Apologhi
^
^

“Nella confusione apparente del nostro mondo misterioso gli individui si adattano così bene ad un sistema e i sistemi l'uno all'altro e a un tutto che, se si mette in disparte per un solo momento, un uomo si espone al terribile rischio di perdere per sempre il proprio posto. ”
Hawthorne Wakefield
^
^

“L'uomo deve persistere nella sua fede che l'incomprensibile un giorno possa essere compreso : altrimenti rinuncerebbe ad ogni indagine. ”
Goethe
^
^

“Un giorno si scopre che persone a noi care, la cui vicinanza ha contribuito a creare la nostra vita, nel bene come nel male, non esistono più.
Un giorno ci accorgiamo che qualcosa di indicibilmente serio viene sempre più vicino a noi e vuole essere accolto nella nostra coscienza.
Un giorno comprendiamo il senso del commiato: ”
J. Hurzidil L'amata perduta
^
^

“Guarda il lume e considera la sua bellezza.
Batti l'occhio e riguardalo; ciò che di lui era, più non è,
ciò che di lui è, prima non era.
Chi è che lo rifà, se il fattore al continuo more? ”
Leonardo da Vinci
^
^

“Tutto ciò che era umano e concreto pareva essersi trasformato in un'anima colma di dolcezze. Veli argentei, nebbie immateriali fluttuavano per ogni dove avviluppando ogni cosa.
Ecco, l'anima del mondo si è aperta, e ogni cosa e qualsiasi cattiveria, sofferenza, dolore è in procinto di scomparire : così fantasticavo.
Vecchie passeggiate mi tornavano davanti agli occhi.
Ma il quadro meraviglioso del presente assurse subito a sensazione dominante.
I giorni del futuro impallidivano, il passato dileguava.
Nell'incendio di quell'attimo arsi anch'io. ”
Robert Walzer La passeggiata
^
^

“Chi intende pienamente la vita non ha paura di morire.
La paura della morte è il risultato di una vita non appagata.
E' una manifestazione di infedeltà.”
Kafka
^
^

“E voi, imparate che occorre vedere e non guardare in aria; occorre agire e non parlare.
Questo mostro stava, una volta, per governare il mondo!
I popoli lo spensero, ma ora non cantiamo vittoria troppo presto : il grembo da cui nacque è ancor fecondo. ”
B.Brecht La resistibile ascesa di Artur Ui
^
^

“Tutti i progressi della civiltà dunque, o in altre parole, ogni incremento delle forze produttive sociali quali risultano dalla scienza, dalle scoperte, dalla divisione e combinazione del lavoro,dal miglioramento dei mezzi di comunicazione, dalla creazione del mercato mondiale, dalle macchine – arricchiscono non l'operaio ma il Capitale; non fanno altro che ingigantire il dominio sul lavoro. ”
Karl Marx Grundrisse
^
^

“L'odio è un malcontento attivo, l'invidia un malcontento passivo; non ci si deve quindi meravigliare se l'invidia trapassa così presto nell'odio. ”
Goethe
“Al di sopra di ogni altra cosa imparai ad apprezzare il valore dell'indolenza. A un uomo pieno di vitalità occorre, per conquistarla, il lavoro di tutta una vita. Una volta che se n'è gustata la dolcezza, non si può più staccarsene, anche se ciò costa lotte continue. ”
A.Kubin L'altra parte
^
^

“Quali tempi son questi, quando
discorrere d'alberi è quasi un delitto,
perché su troppe stragi comporta silenzio! ”
B.Brecht Poesie
^
^

“Siccome nell'esposizione didattica si richiede la certezza – il discepolo non vuole che gli si trasmetta nulla di malsicuro – il maestro non deve lasciare insoluto nessun problema. ”
Goethe
^
^

“Quanto allarga la ruota questo uccello
Bellissimo a vedere
Con le penne che strascicano a terra,
sembra ancora più bello,
ma si scopre il sedere.
Guillame Apollinaire Il pavone
^
^

“Sono un pubblicitario: ebbene sì, inquino l'universo. Io sono quello che vi vende tutta quella merda. Quello che vi fa sognare cose che non avrete mai. Io vi drogo di novità, e il vantaggio della novità è che non resta mai nuova. C'è sempre una novità più nuova che fa invecchiare la precedente.
Farvi sbavare è la mia missione.
Nel mio mestiere nessuno desidera la vostra felicità, perché la gente felice non consuma.”
Frederc Beigbeder
^
^
“Senza destino, come lattante / Che dorma, respirano gli dei
Serbato casto / in umile gemma
E' un eterno fiorire / Per loro lo Spirito
E gli occhi beati / Brillano in tacita
Eterna chiarezza
Ma a noi non è dato / In luogo alcuno posare
Dileguano, cadono / Soffrendo gli uomini
Alla cieca, da una / Ora nell'altra
Come acqua da scoglio / a scoglio gettata
Per anni nell'abisso dell'incertezza. ”
Holdeling Canto del destino
^
^

“Ho trovato la gioia nel dolore / un balsamo segreto
Un bellissimo domani di sole / dopo la pioggia
Una foglia benefica accanto / ad ogni amara sorgente
Una sussurrata promessa / in ogni corda spezzata
Vangelo di Giovanni
^
^

“Se ne dicono tante / Si dice , anche,
Che la morte è un trapasso / Certo : dal sangue al sasso.”
Caproni
^
^

“Io sono una forza del Passato.
Solo nella tradizione è il mio amore.
…………………………
Mostruoso è chi è nato
Dalle viscere di una donna morta.
E io, feto adulto, mi aggiro
Più moderno di ogni moderno
A cercare fratelli che non sono più. ”
Pasolini Poesie mondane
^
^


“In questo stesso istante c'è un uomo che soffre; un uomo torturato solo perché ama la libertà.

Ignoro dove viva, che lingua parli, di quale colore abbia la pelle, come si chiami.

Però, in questo stesso istante, quell'uomo soffre, urla.
Puoi sentirne il lamento di animale minacciato mentre morde le labbra per non tradire i suoi amici.
Senti. Un uomo solo urla incatenato, soffre da qualche parte.
Ho detto solo?
Non senti anche tu il dolore del suo corpo diventare tuo?
Non ti sgorga il sangue sotto i colpi ciechi?
Nessuno è solo.
Ora, in questo stesso istante, anche a te, anche a me ci tengono ammanettati."
^
^
Non vivere su questa terra / come un inquilino,
o come un villeggiante / nella natura :
vivi in questo mondo / come fosse la casa di tuo padre.
Credi al grano, / alla terra, al mare,
ma prima di tutto all'uomo. / Ama la nube, la macchina, il libro
ma prima di tutto ama l'uomo. Senti la tristezza
del ramo che secca / del pianeta che si spegne
della bestia che è inferma, / ma prima di tutto la tristezza dell'uomo: ”

Nazim Hikmet Lettera a Memet
^
^


“Chi sa e sa che sa è un saggio. Imitatelo !

Chi non sa e sa che non sa è un ignorante. Istruitelo !

Chi non sa e non sa che non sa è un imbecille. Uccidetelo !"
Proverbio cinese
^
^

Dimenticate tutto quello che avete imparato. Ricominciate dai sogni ”

Muro della Sorbona 1968
^
^

“Sbottonate il vostro cervello con la stessa frequenza con la quale sbottonate i vostri pantaloni. ”
Parigi, Odeon 1968
^
^

“Per un lungo periodo, con rigore, senza cedimenti, dovremo tenere fisso l'oggetto su cui guardare : la società presente, la società del capitale, le sue due classi, la lotta fra queste classi, la storia di esse, le previsioni sul loro sviluppo. A chi domanda come sarà quello che ci sarà dopo, bisogna rispondere : non lo sappiamo ancora. A questo problema si deve arrivare . Da questo problema non si deve partire. Noi non ci siamo arrivati. E questo è uno dei motivi per cui in tutto questo discorso il futuro sembra non esistere. Di tutto quello che esiste oggi, infatti, niente è per noi il futuro. ”
Mario Tronti Operai e capitale
^
^

“Tra tutti i ladri i peggiori sono i cretini, i quali vi rubano tempo e serenità. ”
Goethe
^
^

“C' è un criterio quasi infallibile per stabilire se un uomo ti è veramente amico : il modo in cui riporta giudizi ostili o scortesi sulla tua persona. ”
Adorno
^
^

“Fanno un deserto e lo chiamano pace. ”
Tacito
^
^

“D'altri diluvi una colomba ascolto ”
Ungaretti
^
^

“La Bibbia dice che non gira / e i vecchi sapientoni ne danno mille prove.
Domineddio l'agguanta per gli orecchi / e le dice : “ Sta ferma ! “
Eppur si muove. ”
Bertold Brecht

Elenco blog personale