mercoledì 21 novembre 2012

Non c’è felicità per l’uomo che non viaggia. Vivendo nella società umana, anche il migliore degli uomini diventa si corrompe o si deprime



Non c’è felicità per l’uomo che non viaggia. 
Vivendo nella società umana, anche il migliore degli uomini diventa si corrompe o si deprime


Elenco blog personale