giovedì 15 novembre 2012

Čechov. "Una volta nel gregge, è inutile che abbai: scodinzola!"

L'onestà è la miglior politica
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte

Sono arrivato alla conclusione che la politica è una faccenda troppo seria per essere lasciata ai politici
Charles De Gaulle

Il miglior argomento contro la democrazia è una conversazione di cinque minuti con l'elettore medio
the best argument against democracy is a five minute conversation with the average voter
Winston Churchill 

P.S. "Le scuole non hanno per forza di cose a che vedere con l'educazione... 
sono soprattutto istituzioni di controllo che devono inculcare nei giovani i comportamenti basilari. 
L'educazione è qualcosa di molto diverso e ha poco spazio nella scuola" 
Winston Churchill 

... oggi non occorrono più le scuole, bastano e avanzano il mass media, tra cui la televisione, sovrana e irresistibile, regna ...
 "La TV ha sollevato l'atto della fabbricazione di banalità dall'artigianato alla grande industria”
Nathalie Sarraute


"Nulla è più feroce della banalissima televisione." 
Pier Paolo Pasolini 
http://www.youtube.com/watch?v=30BdltPUJFc


L'unione del gregge costringe il leone a coricarsi affamato
Proverbio africano

Una volta nel gregge, è inutile che abbai: scodinzola!
Anton Pavlovic Čechov


Poche cose sono immutabili come l'attaccamento dei gruppi politici alle idee che hanno loro permesso di raggiungere il potere
John Kenneth Galbraith 

Si affidano le sorti di una nazione a dei banchieri. L'economia diventa religione ufficiale dello Stato. Essere poveri è atto sovversivo
Erri De Luca

I sindacati disciplineranno, molto più di quanto sia mai avvenuto, gli eserciti del Lavoro, e diventeranno, nel bene e nel male, i migliori guardiani del Capitale
Albert Joseph, detto "Libertad" - (1875-1908) 

Il pericolo più grande che minaccia il movimento operaio è la tendenza dei leader a considerare la propaganda e l'organizzazione come un mestiere 
Errico Malatesta (1853 – 1932), teorico e attivista anarchico italiano. (1913; citato in L'espresso, 3 agosto 2006, p. 118

I sindacati disciplineranno, molto più di quanto sia mai avvenuto, gli eserciti del Lavoro, e diventeranno, nel bene e nel male, i migliori guardiani del Capitale
Albert Joseph detto 'Libertad' - (1875-1908)

La democrazia è una forma di religione. È l’adorazione degli sciacalli da parte dei somari…
Henry Louis Mencken (1880-1956) 

La democrazia è un agnello in mezzo a due lupi che votano su cosa mangiare a colazione. La libertà un agnello bene armato che contesta il voto
Benjamin Franklin

Il capitalismo è sopravvissuto al comunismo. Bene, ora si divora da solo
Charles Hank Bukowski


Il bello della democrazia è proprio questo: tutti possono parlare, ma non occorre ascoltare
Enzo Biagi 

Noi viviamo in una democrazia dove puoi dire tutto quello che vuoi, tanto non ti ascolta nessuno
Pippo Franco

Per un candidato è pericoloso dire cose che la gente potrebbe ricordare
it is dangerous for a national candidate to say things that people might remember
Eugene Joseph McCarthy 

La differenza che c'è fra una democrazia e una dittatura è che in una democrazia prima voti e poi ordini; in una dittatura non perdi tempo a votare
Charles Bukowski 

Abbiamo il miglior Congresso che il denaro possa comprare
Will Rogers (1879 – 1935), comico USA 

Dovrebbe esserci un giorno - anche uno solo - di caccia aperta ai senatori
Will Rogers - (1879 – 1935), comico USA 

se il voto cambiasse qualcosa, lo renderebbero illegale
Anonimo 

Voti ogni volta che fai la spesa
Alex Zanotelli 

Io mi rifiuto di pagare le tasse il cui impiego ritengo destinato a scopi ingiusti e immorali
Henry David Thoreau

Il tesoro di una nazione è la sua onestà
Ezra Pound 

Per il mercante, anche l'onestà è una speculazione
Charles Baudelaire 

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile 
Corrado Alvaro

Se vuoi conoscere la vera natura di un uomo, devi dargli un grande potere
Pitacco di Mitilene


Può darsi che siano sempre esistite, quelle scritte là. O forse se la godono a vederci odiare tra noi, a guardarci uccidere l'uno con l'altro: a poco a poco diventiamo insensibili a tutto.
John Carpenter.  'Essi vivono'

Questo è il tuo Dio - This is your God
John Carpenter.  dal film 'Essi Vivono' 

E ciò che un tempo si faceva 'per volontà di Dio', ora lo si fa per volontà del denaro; vale a dire: per ciò che, al giorno d’oggi, assicura più di ogni altra cosa un senso di potere e una coscienza tranquilla.
Und was man ehedem „um Gottes willen“ tat, tut man jetzt um des Geldes willen, das heißt um dessen willen, was jetzt am höchsten Machtgefühl und gutes Gewissen gibt.
And what was formerly done 'for the sake of God' is now done for the sake of money, that is to say for what in this day and age ensures more than anything else a feeling of power and peace of mind.
Friedrich Wilhelm Nietzsche 

L'obbedienza è un vizio al quale cedere fa sempre molto comodo
Don Lorenzo Milani. "L'obbedienza non è più una virtù" (1965) 

Chiunque può arrendersi, è la cosa più semplice del mondo. Ma resistere quando tutti gli altri si aspettano di vederti cadere a pezzi, questa è la forza
C. Bradford

Ci disponiamo sempre a ricevere la libertà da uno stato, da un redentore, da una rivoluzione. Non ci applichiamo mai perché si sviluppi in ogni individuo
Albert Joseph, soprannome "Libertad" 


L’arma più potente nelle mani dell’oppressore è la mente dell’oppresso
Steve Biko, rivoluzionario sudafricano


Un giorno faranno la guerra e nessuno ci andrà
Carl Sandburg 


Laddove nessuno obbedisce, nessuno comanda
Anselme Bellegarigue — con Paola Leonardini


Dove c’è l’educazione non c’è distinzione di classe
Confucio


Non esiste una cosa denominata neutralità dell'educazione: non c'è dubbio che la dimensione educativa è, per sua natura, politica.
Paulo Freire 


Cara signora, 
lei di me non ricorderà nemmeno il nome. Ne ha bocciati tanti. (...) 
Ci respingete nei campi e nelle fabbriche e ci dimenticate.
Don Lorenzo Milani, "Lettera a una professoressa"

La lotta contro il potere è la lotta della memoria contro la dimenticanza
Milan Kundera 


Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria. Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun altro scrive loro altri libri, li fornisce di un'altra cultura, inventa per loro un'altra storia. Dopo di che il popolo incomincia lentamente a dimenticare quello che e' stato. E il mondo attorno a lui lo dimentica ancora piu' in fretta.
Milan Kundera


"Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell'intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti." 
Primo Levi. Torino, 31 luglio 1919 – Torino, 11 aprile 1987

"La libertà personale è severamente limitata quando si è soggetti ad un governo fascista – che è esattamente l’elemento non dichiarato che abbiamo qui da noi. E 'Il governo controlla anche i giornali, la radio e gli altri mezzi di comunicazione' – e questa è la ragione per cui noi siamo oggi una nazione in televisione, ci siamo? – che diffonde propaganda per promuovere le proprie politiche. ma e' anche vero che il comunismo non e' altro che una forma antica molto antica di fascismo." 
Jordan Maxwell 


La democrazia occidentale nelle sue attuali caratteristiche, è una forma diluita di nazismo o fascismo. Al più è un paravento per mascherare le tendenze naziste e fasciste dell'imperialismo. Perché oggi vi è la guerra, se non per la brama della spartizione delle spoglie del mondo?
Mohandas Gandhi 

Per riuscire a vedere faccia a faccia lo Spirito della verità, universale e onnipresente, bisogna riuscire ad amare la più modesta creatura quanto noi stessi. E un uomo che nutre questa aspirazione non può esimersi dal partecipare a nessun aspetto della vita, ecco perché la mia adorazione per la Verità mi ha portato ad interessarmi anche di politica; posso affermare senza la minima esitazione, sebbene con molta umiltà, che coloro che sostengono che la religione non c’entra con la politica, ignorano cosa sia la politica
Gandhi

P.S. "Non usate quella parola straniera: 'ideali'. Abbiamo un ottimo termine nella nostra lingua: 'bugie' " 
Henrik Ibsen 

"Mi rendo conto di aver vissuto momenti della storia che sembravano immortali. Ho visto il nazismo di Hitler e il fascismo di Mussolini, che sembravano destinati a durare mille anni. E il comunismo dell'Unione Sovietica, che si credeva non sarebbe finito mai. Ebbene tutto questo oggi non esiste più. E allora perché mi dovrei fidare delle ideologie?" Doris Lessing 

"Combattevamo Mussolini come corruttore, prima che come tiranno; il fascismo come tutela paterna prima che come dittatura; non insistevamo sui lamenti per mancanza della libertà e per la violenza, ma rivolgemmo la nostra polemica contro gli italiani che non resistevano, che si lasciavano addomesticare." 
Piero Gobetti 

"Il Vaticano rappresenta la più grande forza reazionaria esistente in Italia. Per la chiesa, sono dispotici i governi che intaccano i suoi privilegi e provvidenziali quelli che, come il fascismo, li accrescono" 
Antonio Gramsci 

"Senza memoria l'uomo non saprebbe nulla, e non saprebbe far nulla" 
Giacomo Leopardi "Zibaldone"

“Il nostro è un paese senza memoria e verità, ed io per questo cerco di non dimenticare” 
Leonardo Sciascia 

"È meglio essere feriti dalla verità che consolati da una menzogna" 
Khaled Hosseini 

"L'Italia è un paese malato di disinformazione e la disinformazione ha un potere criminale inimmaginabile" 
dott. Luigi di Bella 

“Non si può svegliare chi finge di dormire.” 
Proverbio Navajo 

"Tutto quello che hai visto ricordalo, perchè tutto quello che dimentichi ritorna a volare nel vento." 
Versi di un canto Navajo 

"Se mai un giorno un solo brandello di queste piccole verità venisse detto da voci consacrate, nelle piazze, nelle assemblee di governo, allora quella voce diventerà rombo, si moltiplicherà, inarrestabile, sempre più in alto fino a nomi impronunziabili... Così i vostri morti avranno sepoltura e la terra fresca della verità coprirà finalmente i loro corpi. Poi si leverà il vento e il contagio della menzogna sparirà." 
Parole di Tiresia

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti." 
Karl Kraus 

"La distruzione del linguaggio è la premessa di ogni futura distruzione. Se si ricorda il presagio di Karl Kraus..." Giuseppe D’Avanzo, La neolingua del potere Il guscio vuoto. Metamorfosi di una democrazia, pp. 5-10 


“Se talvolta diamo la sensazione di essere alti, è solo perché, benché siamo dei nani, camminiamo sulle spalle dei GIGANTI che ci hanno preceduto.” 
[Sir Isaac Newton] 

P.S. "Fondare biblioteche è un po' come costruire ancora granai pubblici: ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire." 
Marguerite Yourcenar

Un giorno, a un luminare della medicina venne chiesto quale fosse la più grave malattia del secolo. I presenti si aspettavano che dicesse il cancro o l'infarto. Grande fu lo stupore generale quando lo scienziato rispose: "L'indifferenza!" Tutti allora si guardarono negli occhi e ognuno si accorse di essere gravemente ammalato. Infine gli domandarono quale ne fosse la cura. E lo scienziato disse: "Accorgersene! "  

 "Ai giorni nostri l'istruzione superiore equivale a poco più di una sorta di asilo nido per adulti virtuali in cui talvolta ha luogo, per puro caso, un qualche tipo di insegnamento, per lo più di dubbio valore." 
James Howard Kunstler 


Il mandare il proprio figlio alla scuola privata è un diritto, lo dice la Costituzione, ma è un diritto il farselo pagare? Un diritto che uno, se vuole, lo esercita, ma a proprie spese. Il cittadino che vuole mandare il figlio alla scuola privata, se la paghi, se no lo mandi alla scuola pubblica.
Piero Calamandrei



Ricordo di essere stato ospite in una scuola media parigina per un paio di giorni (era tempo di vacanza):scuola di scherma, laboratori di chimica e fisica USATI... ogni tipo di sport possibile... Una scuola PRIVATA? NOOO!

Proprio ieri in TV hanno fatto vedere una scuola pubblica elementare francese: ENORME! Poi ti vado a paragonare le NOSTRE scuole, ridotte, a doppi e tripli turni, senza niente... Nelle medie superiori, laboratori BEN CHIUSI ecc... E mi chiedo: come mai sia possibile che ci siano tante differenze?








Elenco blog personale