sabato 27 giugno 2015

Paolo Giordano. La solitudine dei numeri primi. Sentirsi speciali è la peggiore delle gabbie che uno possa costruirsi

Sentirsi speciali è la peggiore della gabbiie che uno possa costruirsi.
Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi


La solitudine sono i mille compromessi a cui cedi tra te e te quando giustifichi le mancanze altrui, e ti trovi a battere i piedi come una bambina perché vuoi amore, cazzo, amore e attenzioni e nessuno che capisca quanto, porca puttana quanto, e già mentre fai capricci ti sgridi per niente bonariamente in nome della donna che vuoi essere e non sei. 
La solitudine è non esistere, come oggi, e sapere con certezza che non se ne accorge nessuno.
Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi


Elenco blog personale