martedì 30 luglio 2013

Carl Sagan. NOI SIAMO L'INCARNAZIONE LOCALE DI UN COSMO CRESCIUTO FINO ALL'AUTOCOSCIENZA. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine...SIAMO POLVERE DI STELLE

Alcune persone pensano che Dio sia un gigantesco patriarca dalla pelle chiara, con una lunga barba bianca, che siede su di un trono da qualche parte lassù nel cielo, occupato a registrare la caduta di ogni passero. Altri, per esempio Baruch, Spinoza, Einstein, considerano Dio essere essenzialmente la somma totale delle leggi fisiche che descrivono l'universo. Non conosco nessuna prova convincente per un patriarca antropomorfo che da qualche punto d'osservazione celeste controlla i destini umani, ma sarebbe follia negare l'esistenza di leggi fisiche.
Carl Sagan

Per tutte le nostre presunzioni sull'essere al centro dell'universo, noi viviamo in un comune pianeta di una monotona stella ficcata in un oscuro angolo... in una galassia ordinaria che è una di circa 100 miliardi di galassie... Questo è il fatto fondamentale dell'universo che abitiamo. Ed è un bene per noi arrivare a capirlo.
Carl Sagan


NOI SIAMO L'INCARNAZIONE LOCALE DI UN COSMO CRESCIUTO FINO ALL'AUTOCOSCIENZA.  Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine...
SIAMO POLVERE DI STELLE
Carl Sagan


Che cosa stupefacente è, un libro. E' un oggetto ricavato da un albero, con parti flessibili su cui sono impressi molti caratteri scuri. Ma basta guardarlo per un momento, per entrare nella mente di un'altra persona, magari vissuta migliaia di anni fa. Attraverso i secoli, un autore parla in maniera chiara e silenziosa dentro la tua mente, rivolgendosi a te. La scrittura è probabilmente la più grande invenzione dell'uomo, capace di connettere persone che non si sono mai conosciute, cittadini di epoche distanti. I libri rompono le catene del tempo. Un libro è la prova che gli esseri umani siano capaci di magia!"
Carl Sagan




Elenco blog personale