mercoledì 26 agosto 2015

Guerra Fredda. Durante un un ricevimento l’ambasciatore degli Stati Uniti intratteneva i presenti raccontando dell'esistenza di uno stregone che resuscitava i morti in Alabama. Presente al ricevimento Vjačeslav Michajlovič Molotov, come niente fosse, sottolineò che in URSS esisteva uno straordinario atleta che correndo superava in velocità un aereo. Nikita Sergeevič Chruščёv, saputo di tale conversazione, convocò Molotov. Khrusciov: Tu, Mikhajlyč, perché racconti balle? E se ci dovessero richiedere a dimostrar loro il nostro atleta miracoloso? Molotov: Allora noi dapprima richiediamo di presentarci il loro stregone, il risuscitore dei morti. Khrusciov: E se loro ce lo presentano? Molotov: Richiediamo la prova dell’abilità, chiediamo risuscitare... Iosif Stalin, per esempio. Khrusciov: E se lo risuscita? Molotov: Allora tu, Nikita non solo supererai in corsa un aereo, ma sorpassi anche un missile!”




Durante un un ricevimento l’ambasciatore degli Stati Uniti intratteneva i presenti raccontando dell'esistenza di uno stregone che resuscitava i morti in Alabama.
Presente al ricevimento Vjačeslav Michajlovič Molotov, come niente fosse, sottolineò che in URSS esisteva uno straordinario atleta che correndo superava in velocità un aereo. Nikita Sergeevič Chruščёv, saputo di tale conversazione, convocò Molotov.
Khrusciov: Tu, Mikhajlyč, perché racconti balle? E se ci dovessero richiedere a dimostrar loro il nostro atleta miracoloso?
Molotov: Allora noi dapprima richiediamo di presentarci il loro stregone, il risuscitore dei morti.
Khrusciov: E se loro ce lo presentano?
Molotov: Richiediamo la prova dell’abilità, chiediamo risuscitare... Iosif Stalin, per esempio.
Khrusciov: E se lo risuscita?
Molotov: Allora tu, Nikita non solo supererai in corsa un aereo, ma sorpassi anche un missile!”




Elenco blog personale