lunedì 7 aprile 2014

Luciana Alterini. Stavo riflettendo sul linguaggio.Secondo me ci sono due forme fondamentali di linguaggio , una conciliativa e una separativa.Il linguaggio conciliativo è quello che vuole arrivare a tutti, è chiaro, semplice, esemplificativo: Buoni esempi sono i Vangeli, gli scritti di Don Milani, di Freud...quello separativo è quello che usa i termini specifici delle varie discipline anche quando viene usato tra o con non addetti ai lavori.Voglio pensarci un po' a questa storia del linguaggio perchè benché esso serva a comunicare, può creare anche separazione ed esclusione.



Stavo riflettendo sul linguaggio.Secondo me ci sono due forme fondamentali di linguaggio , una conciliativa e una separativa.Il linguaggio conciliativo è quello che vuole arrivare a tutti, è chiaro, semplice, esemplificativo: Buoni esempi sono i Vangeli, gli scritti di Don Milani, di Freud...quello separativo è quello che usa i termini specifici delle varie discipline anche quando viene usato tra o con non addetti ai lavori.Voglio pensarci un po' a questa storia del linguaggio perchè benché esso serva a comunicare, può creare anche separazione ed esclusione.
Luciana Alterini


Elenco blog personale