sabato 12 gennaio 2013

Rowling. Voglio dire, “grassa” è davvero la cosa peggiore che possa essere una persona? Essere “grassi” è peggio che essere vendicativi, gelosi, superficiali, vanitosi, noiosi o crudeli?




Voglio dire, “grassa” è davvero la cosa peggiore che possa essere una persona? Essere “grassi” è peggio che essere vendicativi, gelosi, superficiali, vanitosi, noiosi o crudeli? Vorrei vedere ragazze indipendenti, interessanti, idealistiche, gentili, caparbie, originali, divertenti.. c’è un migliaio di cose, prima di “magre”.
J. K. Rowling


Il problema è la finzione dei media, ti inculcano cosa è giusto e bello e cosa è brutto e sbagliato. Non tutte le donne sono e devono essere come quelle in copertina ai giornali. Il problema è la testa, questi media ti ammalano la testa, ci vuole davvero molta fatica e autostima per amarsi come si è, a volte però vorresti solo sparire e rompere tutti gli specchi del mondo per colpa di qualcuno che nemmeno conosci che ha detto che il tuo corpo non ha l'unica stupida forma giusta. Non diamo la colpa alle persone che si sentono male davanti allo specchio, diamo la colpa ai sia grassi che magri che da dietro una scrivania decidono cosa dobbiamo pensare e cosa non.


Purtroppo la cosa è molto più complicata di così: il corpo è il mezzo attraverso il quale facciamo tutto, attraverso cui viviamo le esperienze e sentiamo le emozioni, è inoltre ciò che ci mette in relazione con gli altri; dunque se consideriamo questo nostro mezzo come inadatto, se riteniamo che non sia accettato dai nostri simili, tutte quelle esperienze, contatti ed emozioni che viviamo attraverso di esso, ne risentiranno.


il grasso è come un vestito, dipende in parte da come lo si porta.. idem per la magrezza.. almeno a mio modesto gusto..


Le solite ipocrisie...certo che non lo è ma tutti si preferiscono ipocriti o disonesti più che grassi...il grasso può svanire ma sta li e lo vedono tutti. Non sarà mai in problema solo tuo.


Il grasso non è la cosa peggiore che una persona indossa ma è la cosa peggiore che gli altri vedono che indossi ma non notano mai il sorriso la vivacità e tutto quello che una persona "grassa" possa dare!!


essere grassi non è essere malati di una malattia infettiva..ma sei così e basta; ..se le persone andassero oltre si vivrebbe molto meglio..


Nell'antichità il grasso era divino ora stiamo in un mondo malato e poi personalmente conosco persone molto belle fuori ma acide e stronze dentro; a me piaccio così cioè mi vorrebbero un po' di kg in meno per una questione di salute ma compensa il mio cuore sempre aperto a tutti


Perché una magra non può essere indipendente simpatica divertente e compagnia bella? Il problema è la poca comprensione tanto come sei sei c'è sempre pronto qualcuno a giudicarti... Quindi testa alta e avanti per la tua strada


Se le persone non possono darti l'equilibrio, non vedo perché gli si debba arrogare la facoltà di toglierlo. Questo penso valga per tutto.


Io onestamente vivo bene la mia grassezza, molto meglio di mia sorella con la sua magrezza: ok, ho qualche difficoltà a trovare vestiti che mi stiano bene, e so che magari alla maggior parte delle persone potrei anche non piacere, ma io non ho alcun proglema a stare con me stessa, mentre tanti magri non si vedono mai abbastanza magri e vivono nel perenne bisogno dell'approvazione altrui. Bisogna per prima cosa sapersi accettare, e solo quando si è in grado di star bene con se stessi, grassi o magri che si sia, si può essere apprezzati anche dagli altri.


C'è un piccolo problema: fior di letteratura scientifica internazionale afferma che il sovrappeso è un vero e proprio fattore di rischio per malattie cardiovascolari, diabete ecc, pertanto al di la' di considerazioni romantiche, o di rivendicazione estetica che lasciano il tempo che trovano, l'accezione dell'obesità DEVE avere una connotazione di negatività, insomma in altre parole... Si muore prima e peggio.


Beh la ragazza dell'illustrazione non è certo obesa. Qui non credo di parli di patologie, ma di canoni estetici odierni che vedono già in una taglia 42 un'esagerazione... Canoni estetici che fanno del sottopeso l'unica condizione accettabile per essere belle. Va da se che l'obesità è una malattia e che non compromette solo l'aspetto fisico. Ma anche un sederotto pieno e delle gambe tozze possono essere piacevoli, soprattutto se è una donna intelligente, brillante e sicura di se ad averli


Sovrappeso di una certa natura; non uno o due kg in più, talvolta neanche tre... ci vuole un equilibrio


Purtroppo al 99.9% la bellezza e proporzionale alla stronzaggine...è sempre stato cosi e cosi sarà sempre... Un vero sacrilegio..


  • Riguardo al commento "la bellezza è direttamente proporzionale alla stronzaggine" sono completamente disaccordo... le due cose son ben distinte, inoltre anzi: più uno è bello, meglio sta con se stesso, e meglio si relaziona con gli altri perché è più positivo  parlo da Plus Size Model, quindi certo non una "smilza" XD. Per il resto, il discorso d'accompagnamento alla foto , può essere condivisibile, l'aspetto è sempre secondario seppur sia la prima cosa che si nota 


se uno è grasso, forse gli sta bene così, e si ama pure, ama chi gli sta intorno ed è anche una persona positiva, [...] .....io peso 90 kg e non sono in uno schema 


  • secondo non è un vanto né essere magri,né essere grassi...e comunque tra l'apparire e l'essere c'è una grande e sostanziale differenza...magro non vuol dire bello e insensibile e grasso non vuol dire brutto e animo eccezionale..si può essere tutto e il contrario di tutto....impariamo a valutare le persone per ciò che realmente hanno dentro.


  • La citazione della Rowling è bellissima, e sono stimolanti anche i vostri spunti. Io credo che si nasca tutti stronzi ed egoisti, è una questione di istinto di sopravvivenza, poi si irreggimenta e disciplina l'ego... ma solo se c'è sostanza su cui lavorare (alcuni nascono stronzi e muoiono ancora più stronzi)... in ogni caso chi giudica la "grassezza" come la cosa peggiore che possa capitare ad una ragazza è ovviamente qualcuno che ha seri problemi di individuazione delle priorità. Poi sul perchè si ingrassi si potrebbe dibattere a lungo... magari è semplicemente il corpo che ti costringe a ri-prestare attenzione al tuo aspetto esterno e al tuo involucro fisico (come è stato nel mio caso), perché puntando troppo sulla mente e lo spirito hai comunque perso l'equilibrio (voglio dire non avremmo un corpo fisico se dovesse essere del tutto inutile ed insignificante averne uno), o addirittura potrebbe essere l'esatto opposto... il tuo io ti castiga sull'aspetto esteriore per costringerti a considerare il resto... o più semplicemente un rapporto sbagliato col cibo, con spiegazioni ancora diverse... non credo proprio che i grassi non si vogliano bene, almeno non necessariamente o non tutti. Sono stata grassa fino a poco tempo fa e non era questo il motivo...

  • Io sono grassa quindi sono di parte.... L'unico problema del sovrappeso è la salute e il fatto che tutto questo spesso coincide con comportamenti sbagliati e con poco amore per se stessi ... Il sovrappeso non è un carattere somatico purtroppo

  • Il grasso si trova nel cranio di chi offende chi magra/o non è: di conseguenza manca di cervello!


Elenco blog personale