lunedì 29 settembre 2014

Schurè. I grandi iniziati. Come nacque Roma? Nacque da una congiura di un’avida oligarchia in nome della forza bruta; con l’oppressione dell’intelletto umano, della religione, della scienza e dell’arte, esercitò un potere politico deificato: in altri termini, dal contrario della verità, nel cui nome un governo trae il proprio diritto unicamente dai superiori concetti di Scienza di Giustizia, di Economia. Tutta la storia romana non è che la conseguenza di quel patto iniquo per cui i padri coscritti dichiararono guerra prima all’Italia e poi a tutto il genere umano. E certo fu molto appropriato il simbolo che essi scelsero! La lupa di bronzo, dal fulvo pelame irto, che protende il suo muso di jena verso il Campidoglio; fedele immagine di quel governo, quel demone che fino all’ultimo sarà padrone dell’anima romana.


Come nacque Roma? Nacque da una congiura di un’avida oligarchia in nome della forza bruta; con l’oppressione dell’intelletto umano, della religione, della scienza e dell’arte, esercitò un potere politico deificato: in altri termini, dal contrario della verità, nel cui nome un governo trae il proprio diritto unicamente dai superiori concetti di Scienza di Giustizia, di Economia. Tutta la storia romana non è che la conseguenza di quel patto iniquo per cui i padri coscritti dichiararono guerra prima all’Italia e poi a tutto il genere umano. E certo fu molto appropriato il simbolo che essi scelsero! La lupa di bronzo, dal fulvo pelame irto, che protende il suo muso di jena verso il Campidoglio; fedele immagine di quel governo, quel demone che fino all’ultimo sarà padrone dell’anima romana.
E. Schurè, I grandi iniziati.




Elenco blog personale