mercoledì 11 settembre 2013

Octavio Paz. Per ogni lingua che si estingue scompare una immagine dell'uomo

Non abitiamo in una nazione, abitiamo in una lingua
Émile Cioran


Per ogni lingua che si estingue scompare una immagine dell'uomo
Octavio Paz (Città del Messico,1914 - 1998)


Imparare a parlare è imparare a tradurre
Octavio Paz (Città del Messico,1914 - 1998)


"la lingua è un'impronta, l'impronta maggiore della nostra condizione umana"
Octavio Paz (Città del Messico,1914 - 1998)


Scopriamo così una verità semplice e doppia: primo, siamo una comunità di popoli che parlano la stessa lingua; secondo, parlarla è un modo, tra i tanti, di essere umani
Octavio Paz (Città del Messico, 1914 - 1998)

La conoscenza non è il possesso della verità ma di un linguaggio coerente
Antoine de Saint-Exupéry, Taccuini, 1935/40  (postumi, 1953/75)

Una lingua naturale è l'archivio che raccoglie le esperienze, le conoscenze e le credenze di una comunità
Fernando Lázaro Carreter


Il più affidabile maestro della lingua è il suo uso.
consuetudo certissima est loquendi magistra
Marcus Fabius Quintilianus


Un linguaggio diverso è una diversa visione della vita
Federico Fellini


Leggere è come tradurre, perché le esperienze di due diverse persone non saranno mai identiche.
Un cattivo lettore è simile a un cattivo traduttore. Per imparare a leggere nel modo giusto l'erudizione è meno importante dell'istinto
W.H. Auden


Parlare è tradurre, ascoltare è tradurre, leggere è tradurre, scrivere è tradurre, pensare è tradurre.
Tutte le persone traducono, tranne alcuni traduttori
Anonimo

Non esiste nè modo di agire nè forma di emozione che l'uomo non condivida con gli animali inferiori.
E' solo tramite il linguaggio che ci si innalza su di loro e l'uno sopra l'altro - tramite il linguaggio che è il padre, e non il figlio, del pensiero.
Oscar Wilde


La forza di una lingua non consiste nel respingere ciò che è straniero, ma nell'assimilarlo
Johann Wolfgang von Goethe

In conclusione, la patria è la lingua
Camilo José Cela

Non si riescono a tradurre pienamente in parole nemmeno i propri pensieri
man kann auch seine Gedanken nicht ganz in Worten wiedergeben
Friedrich Wilhelm Nietzsche


La traduzione è, tutt'al più, un'eco.
George Borrow

"Come riconoscere un'opera d'arte?
Come separarla,
anche soltanto per un attimo,
dall'apparato critico,
dagli esegeti,
dagli instancabili plagiari,
dai demolitori,
dal suo destino finale
di solitudine?
Semplice:
basta tradurla."

cómo reconocer una obra de arte? ¿Cómo separarla, aunque sólo sea un momento, de su aparato crítico, de sus exégetas, de sus incansables plagiarios, de sus ninguneadores, de su final destino de soledad? Es fácil. Hay que traducirla
Roberto Bolano


«"Gödel, Escher, Bach: un'eterna ghirlanda brillante" è un tentativo molto personale di mostrare come entità animate possano derivare da materia inanimata. Che cosa è "l'io", come una personalità possa fuoriuscire anche dalle cose talmente spersonalizzate come una pietra o il fango?»

« Mi resi conto che per me Gödel, Escher e Bach erano solo ombre proiettate in diverse direzioni da una qualche solida essenza centrale. Ho tentato di ricostruire l'oggetto centrale e ne è uscito questo libro. »
Douglas Hofstadter

http://it.wikipedia.org/wiki/G%C3%B6del,_Escher,_Bach:_un'eterna_ghirlanda_brillante


Le Grammatiche trasformazionali di Noam Chomsky
Lo strutturalismo, secondo Chomsky, non sa rispondere alla domanda:
"come avviene che i parlanti di una lingua sono in grado di produrre e di comprendere un numero indefinito di frasi che non hanno mai udito prima o che addirittura possono non essere mai state pronunciate prima da qualcuno?".

«Ma la ragione fondamentale per l'inadeguatezza delle grammatiche tradizionali è più tecnica. 
Sebbene si riconosca che i processi linguistici siano in un certo senso "creativi", i dispositivi tecnici adottati per esprimere un sistema di processi ricorsivi non erano disponibili sino a oggi. Infatti la comprensione di come il linguaggio possa (con le parole di Humboldt) "fare un uso infinito di mezzi finiti" è avvenuta solo negli ultimi tredici anni, nel corso degli studi sui fondamenti della matematica. »
Aspetti della Teoria della Sintassi, p. 8

 Gli uomini che desiderano conoscere il mondo, devono imparare a conoscerlo nei particolari
Eraclito

La verità sta nelle sfumature
Charles Bukowsky

Dio è nei dettagli
Gustave Flaubert

Il tempo è breve; chi insegue l'immenso perde l'attimo presente.
Euripide

Io sono un clown, e faccio collezione di attimi
Heinrich Böll. Opinioni di un clown


Bisogna adoperare i propri principi nelle grandi cose, nelle piccole basta la misericordia
Albert Camus

La verità non si trova mediante prove, ma mediante esplorazione. La verità è sempre sperimentale
Simone Weil.

Niente è meno istruttivo delle macchine
Simone Weil

Le lezioni che s'insegnano nei grandi libri sono ingannevoli. Le relazioni nella vita raramente sono così semplici
Anita Brookner

Ci sono due modi in cui puoi vivere la vita. Uno sta nel non ritenere possibile il miracolo. L'altro sta nel ritenere ogni cosa un miracolo
Albert Einstein

La scoperta consiste nel vedere quello che tutti hanno visto e pensare ciò a cui nessuno ha pensato
Albert Von Szent- Györgyi Nagyrapolt, 1937 Scienziato che ha isolato la vitamina C, premio Nobel in fisiologia e medicina

Non esiste un metodo infallibile per discriminare i teoremi di un sistema formale dai non-teoremi.
A. Church, 1936 (Hofstadter trad.it. p. 606)


http://youtu.be/T8mxeIDw-0s


http://youtu.be/gZUxJ6rCx4A




Rongorongo
... Rongorongo
Rongorongo
... Rongorongo

http://it.wikipedia.org/wiki/Rongorongo











Elenco blog personale