domenica 28 agosto 2016

Rosmini. Si conservano in questa età [corrotta] le forme antiche del governo, ma esse non sono che apparenze e formalità, le quali non hanno senso né vita. Si mantiene a lungo lo stesso linguaggio, ma nessuno veramente lo intende per quel che suona, non esprime più che delle falsità. Vige l'autorità degli antenati


Si conservano in questa età [corrotta] le forme antiche del governo, ma esse non sono che apparenze e formalità, le quali non hanno senso né vita. Si mantiene a lungo lo stesso linguaggio, ma nessuno veramente lo intende per quel che suona, non esprime più che delle falsità. Vige l'autorità degli antenati: se ne ripetono le sentenze e i principii, spesso rendendoli vani con cavillose e dotte interpretazioni, spesso anco per burlarsene, valendosene sul serio quando cadono in proprio vantaggio, riputandoli anticaglie dismesse in caso contrario. Si conserva oltracciò una letteratura; ella ripete stanchevolmente le cose antiche, ma non ne gusta veramente il bello: originalità e vita nessuna: le menti sfibrate e annojate ripugnano a far nulla da se stesse.
E a che poi servono tutte queste reliquie di movimento intellettivo? A trovare mezzi d'appagamento della sensualità comune, che è il fine di una società abbruttita.
Antonio Rosmini, “Filosofia della Politica”




Elenco blog personale