venerdì 29 novembre 2013

Eric Kandel. l'Eta' dell'Inconscio '' di Eric Kandel...è un libro che secondo me dovrebbe essere messo come libro di testo nelle scuole...l'autore è uno scienziato premio Nobel in Medicina ...egli sceglie Kokoschka, Klimt, Schiele, Freud, Schnitzler, Nietzsche, come autori e pionieri del secolo corso per capire cosa ha influenzato il cambiamento dell'uomo nella psicologia, nella neurobiologia, nella letteratura, nell'arte..



ho letto'' l'Eta' dell'Inconscio '' di Eric Kandel... è un libro che secondo me dovrebbe essere messo come libro di testo nelle scuole...l'autore è uno scienziato premio Nobel in Medicina ...egli sceglie Kokoschka, Klimt, Schiele, Freud,  Schnitzler, Nietzsche, come autori e pionieri del secolo corso per capire cosa ha influenzato il cambiamento dell'uomo nella psicologia, nella neurobiologia, nella letteratura, nell'arte...l'autore è uno scienziato ed è quindi rigoroso nella sua ricerca ed approfondisce ogni parte e teoria, ma ha nello stesso tempo la passione dell'uomo curioso e creativo...e l'interpretazione delle opere dei pittori è meravigliosa come tutto il resto.... fantastico... se mai avessi la curiosità di conoscere questo testo non ti deluderà...

Eric Kandel. l'Eta' dell'Inconscio.
"Il premio Nobel Eric Kandel usa le sue doti di divulgatore per portarci nella Vienna del Novecento, dove le figure più eminenti della scienza e dell'arte diedero l'avvio a una rivoluzione che avrebbe cambiato per sempre il modo di considerare la mente umana. Nei salotti viennesi dell'epoca si discutevano idee che avrebbero segnato una svolta nella psicologia, nella neurobiologia, nella letteratura e nell'arte. Tali idee portarono a progressi che esercitano ancora oggi la loro influenza. Sigmund Freud sconvolse il mondo mostrando come l'aggressività e i desideri erotici inconsci si esprimano simbolicamente nei sogni e nel comportamento. Arthur Schnitzler rivelò la sessualità inconscia delle donne con l'innovativo ricorso al monologo interiore. Gustav Klimt, Oskar Kokoschka e Egon Schiele diedero vita a opere di grande evocatività che esprimevano il piacere, il desiderio, l'angoscia e la paura. "L'età dell'inconscio" aiuta a capire i meccanismi cerebrali che rendono possibile la creatività nell'arte e nella scienza, aprendo una nuova dimensione nella storia intellettuale". 
http://www.ibs.it/code/9788860304919/kandel-eric-r-/eta-dell-inconscio.html


Egon Schiele - Nudo femminile sdraiata per metà.
Splendido disegno erotico di Schiele, ancora fortemente influenzato dallo stile di Klimt, il quale incoraggiò in ogni modo il lavoro del giovane Egon che arriverà a dire esplicitamente "sono passato attraverso l'arte di Klimt". Schiele è sincero, una linea spesso nervosa, ma mai volgare, per dirla con le sue parole "nessuna opera d’arte erotica è una porcheria, quand’è artisticamente rilevante, diventa una porcheria solo tramite l’osservatore, se costui è un porco." 1910



Egon Schiele all'età di soli 17anni realizza questo dipinto, Il porto di Trieste, 1907. 
Leopold Museum, Vienna

L' età dell'inconscio. Arte, mente e cervello dalla grande Vienna ai nostri giorni

Elenco blog personale