mercoledì 1 aprile 2015

Cantico dei Cantici. Come sei bella, amica mia, come sei bella! Gli occhi tuoi sono colombe, dietro il tuo velo. Le tue chiome sono un gregge di capre, che scendono dalle pendici del Gàlaad. I tuoi denti come un gregge di pecore tosate, che risalgono dal bagno; tutte procedono appaiate, e nessuna è senza compagna. Come un nastro di porpora le tue labbra e la tua bocca è soffusa di grazia; come spicchio di melagrana la tua gota attraverso il tuo velo.

Come sei bella, amica mia, come sei bella! 
Gli occhi tuoi sono colombe, dietro il tuo velo. 
Le tue chiome sono un gregge di capre, che scendono dalle pendici del Gàlaad. 
I tuoi denti come un gregge di pecore tosate, che risalgono dal bagno; 
tutte procedono appaiate, e nessuna è senza compagna. 
Come un nastro di porpora le tue labbra e la tua bocca è soffusa di grazia; 
come spicchio di melagrana la tua gota attraverso il tuo velo.
Cantico dei Cantici


Elenco blog personale