giovedì 10 gennaio 2013

Mikhaël Aïvanhov. Un pensiero è un essere vivente. Nella sua regione, con i materiali sottili di cui è formato, il pensiero è un essere vivente che agisce. Per gli esseri umani l’ignoranza di questa verità è causa di molte difficoltà e prove


IL POTERE DEL PENSIERO.
Un pensiero è un essere vivente. Nella sua regione, con i materiali sottili di cui è formato, il pensiero è un essere vivente che agisce. Per gli esseri umani l’ignoranza di questa verità è causa di molte difficoltà e prove. Non vedono, non sentono che il loro pensiero lavora, che costruisce o distrugge, e si permettono di pensare qualsiasi cosa e in seguito sono stupiti di quello che accade loro. Il pensiero è una realtà vivente, è per questo che dovete sorvegliarlo per proiettare soltanto i pensieri migliori: pensieri pieni d’amore, di bontà, di luce, d’armonia. Il vero sapere comincia da questo: dalla consapevolezza che il pensiero è una realtà. Sì, tutti i pensieri che facciamo, anche i più deboli e insignificanti, sono una realtà.
 Mikhaël Aïvanhov

secondo me...tutto è vivente...e specialmente il pensiero...il sentimento...l'emozione...l'azione...

Questi -concetti- sono i PRICIPI della FISICA QUANTISTICA che da troppo tempo viene ignorata, ma soprattutto strumentalizzata .......

 

Elenco blog personale